14 LUGLIO: SEDUTA FIUME DI CONSIGLIO COMUNALE SULLE NTA.
Ieri seduta fiume di consiglio comunale. All’ordine del giorno:
1. APPROVAZIONE DEI VERBALI DELLE SEDUTE PRECEDENTI: DA N. 1 A N. 18 DELL’ANNO 2020;
2. VARIANTE ALLE NTA ANNESSE AL VIGENTE PRGC, ART. 4 TITOLO II. ESAME OSSERVAZIONI E CONTRODEDUZIONI;
3. APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE (R.E.C.) IN CONFORMITÀ ALLO SCHEMA DI REGOLAMENTO EDILIZIO TIPO (R.E.T.);
4. TIPIZZAZIONE AREA VIA NICOLA PENDE NN. 3-5-7 A VERDE PRIVATO DI PERTINENZA;
5. LINEA FERROVIARIA BARI-TARANTO, RADDOPPIO IN VARIANTE DELLA TRATTA BARI SANT’ANDREA – BITETTO. RATIFICA APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DELLE VIABILITÀ DI ACCESSO ALLA NUOVA FERMATA;
6. ACQUISIZIONE AL DEMANIO COMUNALE DI AREE RICADENTI NEL COMPLESSO PORTO TORRES.
Sono stati approvati tutti i deliberati all’OdG ed è stata avviata la disamina delle osservazioni e controdeduzioni alla variante alle NTA. Dopo 14 ore di Consiglio abbiamo deciso di chiedere un aggiornamento della seduta, al fine di riprendere la discussione che ha già affrontato nel merito e votato questioni di grande rilevanza. Lo abbiamo chiesto dopo quattordici ore di consiglio in modo da garantirci la massima attenzione e vigilanza a ciò che si stava leggendo e votando.
Affronteremo la questione nel merito e nel metodo, avendo verificato nell’ennesimo consiglio comunale che non esiste più una maggioranza in questa Città e che la voglia matta di buttarla in rissa (come si legge dai commenti odierni), non attecchisce più.
Abbiamo lasciato l’aula a mezzanotte dopo quattordici ore di discussione e riprenderemo la discussione non appena ci sarà data l’opportunità.
Intanto, chi vuole, può scorrere le immagini di quattordici ore di lavori consiliari e verificare se è vero, come è vero, che siamo rimasti in aula per così tanto tempo e in modo assolutamente proficuo per la città.
Se non facesse ridere che la seduta sia andata deserta, noi piangeremmo al posto di chi lo scrive. E ci vergogneremmo un poco.
Al Sindaco invece il nostro più sentito e sincero augurio di rimettersi in salute e di partecipare ai prossimi Consigli Comunali.