UNO, DIECI, CENTO PARCHI CITTADINI. A PATTO CHE SIANO DEGNI DI QUESTO NOME.
Abbiamo fatto una passeggiata tra i pochi spazi di verde pubblico e attrezzato della Città. Le scene davanti ai nostri occhi si commentano da sole. Facciamo in modo che la manutenzione minima ordinaria e l’igiene della Villa Comunale, del parchetto di Piscina dei Preti, del parco delle Foibe, del Parco San Pio siano degni di un luogo in cui portare i nostri bambini. E’ difficile incontrarsi tra i rifiuti e le erbacce.
Facciamo Comunità a partire dalle cose semplici. Se ne gioveranno le relazioni sociali, l’economia cittadina, la buona convivenza civile.